GUIDA ai materiali plastici

Progetti realizzati o in fase di realizzazione, Plans e layout per cabinati,bartop e weecade
Rispondi
Avatar utente
airart
Super Arcader
Super Arcader
Messaggi: 838
Iscritto il: 09/03/2017, 11:13
Reputation: 131
Località: Modena
Contatta:

GUIDA ai materiali plastici

Messaggio da airart » 27/09/2019, 9:04

Per chi come me costruisce da zero il proprio bartop/cabinato/quelchesia , la conoscienza dei materiali è fondamentale , lo posso tagliare ? , forare ? incollare ? , che resistenza ha ? , è trasparente ? e tante altre domande .

Partiamo ovviamente con quei materiali che servono per la loro trasparenza , a fare da protezione allo schermo .

Sui cabinati classici , lo schermo è protetto dal cosidetto BEZEL , in vetro , se si tratta di un restauro come si deve è quindi consigliabile prendere le misure e farsi tagliare in misura una lastra di vetro , che per ovvi motivi deve essere teperato e con i bordi molati , se questo non fosse nel montaggio , nel trasporto o a causa di un leggero impatto andrebbe in mille pezzi taglienti .
Se invece si vuole utilizzare un materiale con trasparenza simile al vetro si può optare per il plexiglass o per il policarbonato (trasparenza inferiore al plexy) , qui sotto allego alcune caratteristiche delle due materie plasitiche trasparenti .

RESISTENZA

Plexiglass/Perspex (Metacrilato o PMMA) e policarbonato (PC) hanno entrambi la metà del peso del vetro e, allo stesso tempo, sono entrambi più resistenti.
Mentre il policarbonato può essere prodotto in pezzature con un certo grado di flessibilità, il plexiglass invece è molto rigido e si rompe più facilmente.

Paragonati al vetro, entrambi i materiali hanno una resistenza all’urto nettamente superiore: di 17 volte nel caso del plexiglass, di ben 250 volte per il policarbonato.

LUMINOSITÀ E LIMPIDEZZA

Il plexiglass ha un fattore di transmittanza della luce del 92%, valore che scende all’88% nel caso del policarbonato, per questo il plexiglass risulta più luminoso.
Un’altra importante differenza emerge qui tra i due materiali: il plexiglass può essere lucidato per ripristinarne la limpidezza, mentre nel caso del policarbonato questo non è possibile.
Oltre a non poter essere ripristinato il policarbonato ingiallisce del 600% rispetto al plexiglass in un dato arco temporale.

LAVORAZIONE

Il policarbonato è utilizzabile e modellabile fino alla temperatura di 115°C e può essere curvato anche a freddo.
Il plexiglass invece si termoforma sopra i 90°C.

UTILIZZO

Il plexiglass può essere utilizzato (lavorato) ad una temperatura che va da circa -30°C a 90°C, espandendosi o contraendosi in base ad essa, sebbene non mantenga la contrazione in modo permanente.

RESISTENZA AI PRODOTTI CHIMICI

Il policarbonato resiste bene agli acidi ma non agli esteri e chetoni (es. acetone), mentre il plexiglass ha un’ottima resistenza agli alcoli, a differenza del policarbonato che si opacizza subito.

LUCIDATURA

Come anticipato all’inizio, i prodotti in plexiglass possono essere lucidati se necessario, mentre ciò non è possibile con il policarbonato.

TAGLIO

Sia il plexiglass che il policarbonato possono essere tagliati con strumenti convenzionali come seghe e fresatrici, tuttavia il plexiglass è più semplice da tagliare rispetto al policarbonato.

FORATURA

Il plexiglass si rompe se forato vicino ai bordi con un trapano non progettato per le materie plastiche, mentre il policarbonato ha generalmente una tenuta migliore anche vicino ai bordi.
Il policarbonato non ha nessuna resistenza alla fatica e subisce particolarmente l’effetto intaglio; il plexiglass invece non soffre di resistenza a fatica e non ha effetto intaglio.

Il policarbonato non è ha grande resistenza se sottoposto ad un peso, appoggiato sullo stesso punto numerose volte. Il plexiglass, al contrario, può sostenere dei pesi consistenti appoggiati, ipoteticamente, infinite volte.

PIEGAMENTO AL CALORE

Entrambi i materiali si lavorano perfettamente se sottoposti al calore.

INCOLLAGGIO

Nell’incollaggio con collanti progettati per le materie plastiche, il plexiglass permette un risultato molto più pulito con una resa della giuntura impercettibile rispetto al policarbonato.

PULITURA

Entrambi i materiali sono facili da pulire, meglio se con un panno in microfibra o con tessuti 100% cotone.
Il plexiglass ha una minor resistenza ai prodotti chimici quali acidi, però presenta una resistenza maggiore ai comuni detergenti. Per evitare di danneggiare il materiale è consigliabile utilizzare solo un sapone delicato e acqua.
In entrambi i casi è estremamente sconsigliato l’utilizzo di solventi.

DUREVOLEZZA

Entrambi i materiali sono soggetti a graffiamento: l’utilizzo di stracci di lana e asciugamani di carta dovrebbe essere evitato in quanto realizzati con di agenti leganti abrasivi.
Il plexiglass in caso di deterioramento della superficie da graffi e rigature può essere lucidato è riportato ad una condizione ottimale, mentre il policarbonato no.
Il policarbonato ha un infiammabilità più bassa rispetto al plexiglass. Entrambi pertanto non sono ignifughi e devono essere tenuti lontani da fiamme libere.

COSTI

Il policarbonato costa molto di più del plexiglass.

CONCLUSIONI

Per il BEZEL si può utilizzare sia il vetro che il policarbonato che il plexyglass , anche se il policarbonato è meno resistente alla pulizia con panni abrasivi ed è necessaria maggior cura

Per il MARQUEE si può utilizzare sia il vetro che il plexyglass che il policarbonato con le stesse prescrizioni di cui sopra .

Per la PLANCIA ovviamente non si può usare il vetro perchè non forabile e fragile , mentre sarebbe indicato l'utilizzo di plexyglass di almeno 5 mm perchè resistente ma soprattuto LUCIDABILE in caso di graffi , cosa non fattibile con il PC .

NOTA NEGATIVA PER IL POLIVER O POLISTIROLO O POLISTIRENE (PST o PS) estremamente flessibile ed economico ma troppo delicato , si segna solo a guardarlo e tende ad ingiallire !

Per quanto riguarda gli altri materiali non trasparenti lascio una bella tabella comparativa con le caratteristiche fisiche e chimiche .

Immagine

EDIT

In realtà esistono dei prodotti di nuova formulazione capaci di ripristinare la superfice del policarbonato che sia il vostro cab ,il parabrazza della moto o i fanali dell'auto .
La Plastica di Ripristino 3M 59015

Se si vuole esagerare applicare alla fine il 3M 59016 che è un polish superfine di finitura
Utilizzabile anche su vetro e plexyglass
Ultima modifica di airart il 27/09/2019, 17:09, modificato 1 volta in totale.


Going Out Of Business G.O.O.B. pagina facebook dei miei bartop , creazioni artistiche o semplicemente waste of time !

Avatar utente
Valnic
Gamer
Gamer
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/09/2019, 9:53
Reputation: 1

Re: GUIDA ai materiali plastici

Messaggio da Valnic » 27/09/2019, 11:02

In conclusione meglio il Plaexiglass di gran lunga, sia per i costi che per la resa. Molto interessante, grazie.

antoniomauro
Arcader
Arcader
Messaggi: 439
Iscritto il: 16/02/2005, 11:03
Reputation: 4

Re: GUIDA ai materiali plastici

Messaggio da antoniomauro » 27/09/2019, 11:03

Ottima guida!
Con che prodotti si lucida il plexy?

Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 3750
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 844

Re: GUIDA ai materiali plastici

Messaggio da Barito » 27/09/2019, 13:27

Bella guida!
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Avatar utente
airart
Super Arcader
Super Arcader
Messaggi: 838
Iscritto il: 09/03/2017, 11:13
Reputation: 131
Località: Modena
Contatta:

Re: GUIDA ai materiali plastici

Messaggio da airart » 27/09/2019, 14:54

antoniomauro ha scritto:
27/09/2019, 11:03
Ottima guida!
Con che prodotti si lucida il plexy?
Basta utilizzare del polish da carrozzeria con del cotone , nel caso di segni più profondi è necessario carteggiare con della carta abrasiva 1200 a bagno d'acqua poi strofinare con pasta lucidante , prima grossa poi di finitura .
Going Out Of Business G.O.O.B. pagina facebook dei miei bartop , creazioni artistiche o semplicemente waste of time !

Avatar utente
airart
Super Arcader
Super Arcader
Messaggi: 838
Iscritto il: 09/03/2017, 11:13
Reputation: 131
Località: Modena
Contatta:

Re: GUIDA ai materiali plastici

Messaggio da airart » 27/09/2019, 14:56

Valnic ha scritto:
27/09/2019, 11:02
In conclusione meglio il Plaexiglass di gran lunga, sia per i costi che per la resa. Molto interessante, grazie.
L'unico difetto che ha è che si scheggia facilmente , quindi occhio a quando fate i fori con la tazza per i pulsanti o quando stringete le viti di fissaggio ( sempre con rondella larga di gomma)
Going Out Of Business G.O.O.B. pagina facebook dei miei bartop , creazioni artistiche o semplicemente waste of time !

Rispondi