Riparazione Monitor - Test della lampadina

Area dedicata alle guide tecniche,consigli e suggerimenti.
Rispondi
Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2643
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 676

Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da Barito » 20/12/2017, 16:39

Butto giù due righe per cercare di fare chiarezza su un test molto utile nella riparazione dei nostri amati monitor: il “test della lampada” o “test della lampadina”.

NOTA BENE: c’è da farsi male con l’elettricità (tipo morire... [ph34r.GIF.png] )! Se non sei confidente, lascia fare il lavoro a chi ne mastica più di te. Io ti ho avvertito.

Il test consiste nella sostituzione di alcune parti del circuito del monitor con un “carico fittizio” (dummy load), nella fattispecie un elemento resistivo (la lampadina) che simula la presenza del circuito potenzialmente danneggiato.
Molto semplicemente, se la lampadina si accende e la luce rimane stabile, il circuito a monte della lampada funziona correttamente.
Il test torna utile quando il monitor mostri mancanza di alta tensione e si siano già escluse cause banali.
Il test della lampada può essere utilizzato in due modi:

1) Sostituzione del carico a valle del circuito di alimentazione;

2) Sostituzione del carico a valle del transistor di uscita orizzontale (detto anche finale orizzontale, o HOT).

Il primo metodo può essere usato per verificare che il circuito di alimentazione del monitor, ovvero la porzione di circuito incaricata di trasformare la tensione alternata in entrata al monitor nella tensione continua (DC) principale che alimenta tutti gli altri circuiti, sia efficiente.
Il secondo metodo permette di verificare che il circuito a monte del trasformatore di riga funzioni correttamente, ovvero, semplificando molto, di verificare se il trasformatore di riga sia guasto.
Entrambi i test disattivano il trasformatore di riga, quindi non è necessario che la ventosa sia collegata ad un tubo.

COSA CI SERVE
Per condurre il test della lampada serve semplicemente una lampadina da 60 o 80 W a filamento di tungsteno (quindi le lampadine a risparmio energetico NON vanno bene). Sono le vecchie lampadine col filamento in bella vista.

COME SI ESEGUE
Prima di tutto devi separare l’elettronica dal tubo catodico; scarica la tensione residua del tubo prima di sfilare la ventosa. Metti l’elettronica a banco e procedi:

CASO #1
Per isolare il circuito di alimentazione dagli altri circuiti, dobbiamo dare uno sguardo agli schemi. Prendiamo un comunissimo Hantarex MTC 9000:
mtc9000 pre.png
Il circuito di alimentazione è in basso a sinistra negli schemi (riquadro blu); quello che vogliamo fare è “tagliare” la linea dei 130V DC ed utilizzarla per alimentare la lampadina. Se seguiamo la linea dei 130V DC (la cosiddetta B+) vediamo che ad un certo punto arriva ad un connettore e lo “attraversa” a ponte.
mtc9000 post.png
Il connettore è quello del giogo di deflessione. Rimuovendo il connettore, il nostro circuito di alimentazione sarà isolato dal resto dello chassis. Ora possiamo collegare la lampadina fra i 130V e massa, e accendere.
lampadina1.png
Se la lampadina si illumina emettendo una luce stabile e la tensione ai capi della lampadina è corretta (130V DC nel caso di un MTC9000), il circuito di alimentazione è ok.
Nota bene: non tutti i monitor isolano la B+ semplicemente rimuovendo il connettore del giogo! Bisogna guardare gli schemi. Occhio perché se alimenti a banco uno chassis senza isolare dalla 130V DC il trasformatore di riga, questo potrà generare l’alta tensione e, se non inserito nel tubo, scaricherà ovunque (te compreso). L’elettronica si scasserà e tu pure.

CASO #2
Per isolare il trasformatore di riga dallo chassis non è necessario dissaldarlo, ma è sufficiente rimuovere l’HOT (BU508A nel riquadro arancione).
mtc9000 pre2.png
Essendo il finale orizzontale l’elemento che “pilota” il trasformatore di riga, quando non c’è il trasformatore di riga è “innocuo” (non genera alta tensione, ma occhio perché i 130V DC stanno comunque circolando!).
Una volta rimosso il finale orizzontale puoi collegare i poli della lampadina ai fori lasciati da emettitore e collettore del finale orizzontale.
lampadina2.png
Come abbiamo visto parlando del test della lampadina per il controllo del circuito di alimentazione, nel caso in esame (Hantarex MTC9000 - MTC9110) la rimozione del giogo di deflessione isola completamente il circuito di alimentazione; per avere tensione più a valle (cioè a livello dell'HOT) si rende necessario ponticellare i due pin centrali del giogo. Nel caso di un Hantarex Polo o derivati (Intervideo, Sivid, Selti, e cloni vari) il ponte non è necessario.
Se la lampadina si illumina ed emette luce stabile, sai che lo chassis fino all’ HOT (HOT escluso visto che lo abbiamo rimosso) è buono e la causa del guasto è molto probabilmente il trasformatore di riga (o l'HOT, o entrambi). Ulteriore conferma la puoi avere verificando se l’HOT ha qualche pin in corto con un altro. Se si, la probabilità che la causa del guasto sia il trasformatore di riga è ancora maggiore.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...


Avatar utente
bisus
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 3702
Iscritto il: 03/11/2015, 2:16
Reputation: 591
Contatta:

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da bisus » 20/12/2017, 19:19

grande Barito, utilissima guida [clap2.gif] [clap2.gif] [clap2.gif]
Segnalazioni problemi Forum
Non esitate a contattarmi in privato se doveste avere problemi sul forum http://www.arcademania.eu
grazie


Avatar utente
biasini
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2145
Iscritto il: 03/11/2015, 17:38
Reputation: 379
Località: Roma

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da biasini » 21/12/2017, 23:34

Bravo, complimenti

Inviato dal mio X16 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
orcozzì
Arcader
Arcader
Messaggi: 260
Iscritto il: 10/12/2016, 12:53
Reputation: 121

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da orcozzì » 22/12/2017, 14:51

Un appunto sul caso 2 in relazione allo chassis MTC9000 usato nell'esempio. Con il connettore del giogo staccato, l'alimentazione non può arrivare al collettore del finale di riga dove la lampada è collegata. Bisogna per forza ponticellare i contatti centrali del connettore (ci si può fare allo scopo un connettore con il solo filo centrale presente oppure si salda temporaneamente un filo ai contatti sul fondo del telaio).
Su un telaio come il Polo (e derivati) invece il connettore J114 staccato interrompe l'alimentazione solo verso il trasformatore pilota TH102 (linea verde) che blocca il funzionamento del finale orizzontale T114 e di conseguenza dell'EAT, mentre rimane libera di arrivare al collettore del finale T114 attraversando l'avvolgimento primario del trasformatore EAT TH103 (linea blu), per cui la prova della lampada sul finale è garantita senza bisogno di fare nulla.
Immagine.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2643
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 676

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da Barito » 22/12/2017, 15:02

Grazie Michele. Aggiusto appena sono al PC ;)
Se vuoi aggiungere qualcosa dimmelo pure che di questo test non c'è scritto niente da nessuna parte
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...


Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2643
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 676

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da Barito » 23/12/2017, 9:51

@orcozzì - Michele ho riletto il tuo suggerimento e ti chiedo lumi: io nel caso 2 non suggerivo di rimuovere il connettore del giogo, ma solo l'HOT. Nel momento in cui l'HOT è fuori circuito e una lampada lo sostituisce non è necessario rimuovere il connettore dato che l'EAT non è pilotato. Dico bene?
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...


Avatar utente
orcozzì
Arcader
Arcader
Messaggi: 260
Iscritto il: 10/12/2016, 12:53
Reputation: 121

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da orcozzì » 23/12/2017, 14:38

Sì ma questa è una prova che solitamente si fa a banco, con lo chassis staccato dal tubo e quindi anche dal connettore del giogo. E in questo caso sul Polo funziona, sul 9000 no a meno che non ricolleghi il giogo o chiudi in qualche modo i contatti centrali del connettore.


Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2643
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 676

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da Barito » 23/12/2017, 14:38

Ok, capito cosa intendi
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...


Avatar utente
orcozzì
Arcader
Arcader
Messaggi: 260
Iscritto il: 10/12/2016, 12:53
Reputation: 121

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da orcozzì » 23/12/2017, 14:40

test.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2643
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 676

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da Barito » 23/12/2017, 15:18

Sei pazzo a tenere in mano la ventosa così impunemente! :lol: [on_eek.gif]
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...


skylab
Gamer
Gamer
Messaggi: 45
Iscritto il: 18/05/2017, 14:46
Reputation: 1

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da skylab » 24/12/2017, 12:45

Questa guida è ottima però ora ho alcuni dubbi, devo ancora sistemare il mio sanwa e volevo fare questo test ma guardando lo schema di esempio allegato mi sono reso conto che in questo caso il finale orizzontale comanda sia la deflessione che il traformatore flyback, mentre nel sanwa (correggetemi se dico fesserie) ci sono 2 finali separati. Allego schema:
aa.png
In rosso sono evidenziati i componenti che ho bruciato: finale 2SC5143 e resistenza da 0.39 ohm che comandano la deflessione orizzontale (in verde) mentre in blu ho evidenziato il mosfet di potenza che comanda il flyback.
Come procedo col test? se metto la lampadina al posto del bjt bruciato il mosfet continua ad alimentare il trasformatore oppure no? levo anche il mosfet e/o il trasformatore? il test della lampadina va ripetuto anche sul mosfet? [think.gif] [think.gif]
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2643
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 676

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da Barito » 25/12/2017, 9:50

Michele @orcozzì li conosce bene questi monitor jappi: vedrai che appena ha un attimo ti risponde
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...


Avatar utente
orcozzì
Arcader
Arcader
Messaggi: 260
Iscritto il: 10/12/2016, 12:53
Reputation: 121

Re: Riparazione Monitor - Test della lampadina

Messaggio da orcozzì » 25/12/2017, 11:31

Ma non più di tanto. La qualità è bassa e se posso li evito. Comunque qui come in altri monitor 31KHz lo stadio orizzontale è più complesso. Toglierei sia il finale che il mosfet e metterei la lampadina prima su uno e poi sull'altro usando un punto di massa sicuro visto che l'emettitore non è a massa.


Rispondi