La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Attrazioni varie, consigli sui giochi, trucchi e segreti, Off-topic!
Avatar utente
Nikoh
Gamer
Gamer
Messaggi: 51
Iscritto il: 13/10/2019, 18:16
Reputation: 1
Località: Tortoreto
Nazione: Italia

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Nikoh » 01/12/2019, 3:41

@Gibranx Ok lo avevo letto anche io, ma allora perché i Sony BVM e PVM sono indicati come ottimi se non i migliori schermi per retrogaming, solo per il numero delle righe?


----------------------------------------------------
La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci

Avatar utente
saturnshadow
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 4642
Iscritto il: 04/05/2016, 16:00
Medaglie: 38
Reputation: 949
Località: Pesaro/Bologna
Nazione: Italy
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da saturnshadow » 01/12/2019, 8:35

Perché continui a mischiare concetti diversi tra loro, per quanto affini.
Retrogaming si intende soprattutto per le console.
E la resa di console, ottimizzate e create appositamente per generare la migliore resa possibile su tv domestici, ovviamente è ben diversa da pcb con relativi monitor.
Utilizzare il termine per titoli arcade originali (no conversioni o altro) è improprio oltre che errato.
Ma io ne capisco poco o nulla quindi sarà sicuramente come sostengono altri

Avatar utente
Gibranx
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2990
Iscritto il: 26/02/2018, 12:06
Medaglie: 6
Reputation: 728
Località: Vinavilandia
Nazione: Alaska
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Gibranx » 01/12/2019, 9:14

Ho parlato di coin op, non di console.
Coin op = Cabinato
Cabinato = pcb jamma etc.
Pcb jamma = modeline con low pixel clock

Chi scrive su molti siti fa solo copia e incolla senza documentarsi, senza approfondire, senza vedere dove si trova la verità.
È un errore commesso anche da molti utenti che leggono questi articoli in generale.

Le informazioni sulle maschere di separazione dei crt, ad esempio, non le ho trovate così per magia.
Ho duvuto fare ricerche per sapere chi erano i costruttori e soprattutto anche scoprire che online fossero chiamate anche impropriamente (shadow mask, ad esempio, che è circolare la prima e lineare la seconda e relativi nomi commerciali poi dati).

Quei monitor Sony bvm, o meglio tv crt definite, per qualità in ambito broadcast video, "monitor", erano il top di gamma negli studi video. Venivano utilizzati per vedere il risultato finale da un punto di vista anche cromatico durante le produzioni video.
Costavano cifre incredibili.
Ed hanno il tubo Trinitron = aperture grille.
Oppure possiamo anche parlare di Barco, dove il Sony, in confronto, è un bimbo con il lecca lecca, per salire nell'olimpo assoluto.

Poi vorrei ricordarti che il forum, non a caso, si chiama arcademania e non consoleplanet o retrogaming universe.
Quindi, quando un utente parla di emulazione di più sistemi, la precedenza va data, per me, agli emulatori arcade anni '80 e '90, ovvero il Mame.
Quindi Monitor adatti ai coin op.
Poi vengono tutti gli altri.

Mi rendo anche conto che parlo di perfezionismo, ma io son fatto così: per me un arcade, se posso, voglio riviverlo con la stessa IDENTICA resa visiva, e non basta solo una forzatura e un cavo scart, ma anche relativo hardware.

Poi puoi anche giocare il tutto su un monitor lcd in 16:9 con filtri vari e maschere per simulare i 4:3.
Alla fine ti diverti lo stesso con zero sbattimenti.
"Piegando un foglio di carta a metà per 103 volte, raggiungeremmo uno spessore di quasi 107 miliardi di anni luce, oltre il diametro dell’Universo conosciuto".

Avatar utente
vincenzog
Gamer
Gamer
Messaggi: 65
Iscritto il: 09/10/2019, 20:55
Reputation: 26

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da vincenzog » 01/12/2019, 16:14

La macchina perfetta "Arcade" secondo me è molto semplice: avere l' originale.
Ho visto che cabinati usati anche in buone condizioni costano poco e tentare l'acquisto mettendo in preventivo un budget "giusto"per il restauro compreso l'elettronica si possa fare (qui nel forum ho visto che in tanti hanno restaurato un cab originale ma inserendo all 'interno un PC però!!)
Ho notato che una scheda gioco originale jamma costa intorno sulle 30/40 euro l'una su ebay.. (.sto parlando di giochi anni 80).....ma purtroppo ci vorrebbe tanto di quello spazio, insomma una vera sala giochi in casa di almeno 50 mq e denaro per giocare ai nostri arcade preferiti. Tanti cab per quanti giochi vogliamo.
Pensavo tecnicamente....
Per ottimizzare gli spazi e costi....si acquisterebbe 2 cabinati originali (uno schermo orizzontale, altro verticale, per il race lasciamo stare al momento) , rimessi a nuovo ovviamente, ma collegati attraverso uno switch tipo Jamma a tutte le schede che possediamo.... immagino un case anche in legno di dimensioni tipo L 100 x P 50 X H 200 (Esteticamente potrebbe assomigliare ad un armadio) nel cui interno ci sono le nostre schede gioco "originali" inserite in un apposito slot in orizzontale.. l'unità avrebbe la sua alimentazione dedicata..e attraverso uno switch (da costruire) andiamo a selezionare il gioco che vogliamo. Lo switch verrebbe collegato alla scheda jamma principale presente all' interno del nostro cab e cosi possiamo avere il Vero Arcade perfetto...senza usare FrontEnd...emulatori ..window etc.

Inconveniente sarebbe quello comunque di avere una parete disponibile in casa di almeno 2 metri e sostenere la spesa di questa fantomatica unità Rack, oltre alle schede!
Cosa ne pensate?

Avatar utente
saturnshadow
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 4642
Iscritto il: 04/05/2016, 16:00
Medaglie: 38
Reputation: 949
Località: Pesaro/Bologna
Nazione: Italy
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da saturnshadow » 01/12/2019, 19:54

vincenzog ha scritto:
01/12/2019, 16:14
(qui nel forum ho visto che in tanti hanno restaurato un cab originale ma inserendo all 'interno un PC però!!)
Cosa ci sarebbe di male? È l'unico sistema che consente, via sw, la replica perfetta delle pcb originali. E te lo posso confermare con prove fisiche e comparative, avendo pcb originali, basi Naomi e NeoGeo MVS.
La "bestemmia" è quando leggo raspcosi o... ugh! pandora... coff coff

Avatar utente
vincenzog
Gamer
Gamer
Messaggi: 65
Iscritto il: 09/10/2019, 20:55
Reputation: 26

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da vincenzog » 01/12/2019, 21:34

saturnshadow ha scritto:
01/12/2019, 19:54
vincenzog ha scritto:
01/12/2019, 16:14
(qui nel forum ho visto che in tanti hanno restaurato un cab originale ma inserendo all 'interno un PC però!!)
Cosa ci sarebbe di male? È l'unico sistema che consente, via sw, la replica perfetta delle pcb originali. E te lo posso confermare con prove fisiche e comparative, avendo pcb originali, basi Naomi e NeoGeo MVS.
La "bestemmia" è quando leggo raspcosi o... ugh! pandora... coff coff
Da premettere che nel mio cab, quando prima girava rasp, ora gira il pc window con tutti gli emulatori che conosciamo, significa che acquistare le schede originali dell' epoca sono soldi buttati e dobbiamo a forza simulare il tutto con il pc per avere la replica perfetta (da premettere che accendere il cab e attendere i tempi di caricamento di window non è che sia il massimo).....

Comunque il mio intervento era relativo al fatto che nessun sistema (pc, rasp..etc) può essere superiore come feeling a quello che ci regala una vera scheda gioco montata su un cab (originale dell' epoca o su una replica fatta bene ) .....io personalmente se avessi avuto lo spazio necessario in casa, avrei attrezzato una stanza a sala giochi con cab originali....e magari mi sarei dedicato all' idea di costruirmi una unità rack con tutte le schede montate collegate ad un cab con un fantomatico switch...(non essendo radiotecnico...me lo sarei fatto costruire su commissione..magari già esiste qualcosa di simile...e non lo sappiamo..chissà) ...

Avatar utente
saturnshadow
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 4642
Iscritto il: 04/05/2016, 16:00
Medaglie: 38
Reputation: 949
Località: Pesaro/Bologna
Nazione: Italy
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da saturnshadow » 01/12/2019, 23:39

Esistono degli switch per standard Jamma e, delusione delle delusioni, eccetto le pcb più vetuste che partivano all'accensione, tutte hanno tempi di caricamento iniziali. Qualunque sia il sistema operativo, basta smanettare un po' e avvalersi di hw di un certo tipo, si ottengono ottimi risultati sulle tempistiche.
Sulla tua opinione tranchant del "nessun sistema..." sono in completo disaccordo. Che si fa? Per coerenza scartiamo anche tutte le pcb transitate dagli USA, perché il governo del posto ci ha cacciato dentro a forza il logo del FBI con la scritta Winners don't use drugs? [on_eek.gif]

Avatar utente
Gibranx
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2990
Iscritto il: 26/02/2018, 12:06
Medaglie: 6
Reputation: 728
Località: Vinavilandia
Nazione: Alaska
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Gibranx » 02/12/2019, 0:08

A parte che oggi, con un ssd ed un pc decente, si può arrivare anche ad un boot di win di circa 5/6 secondi, quindi si potrebbe far partire un .bat senza fronzoli di frontend vari e far partire il gioco rapidamente, con tempistiche che equivalgono ad andare alla cassa a cambiare i gettoni. (i secondi iniziali di avvio di windows)

Tutti sappiamo che un cab originale è il top ma certamente avere tot pcb, facciamo almeno 150, inizia ad essere dispendioso in termini economici e di spazio.
Srnza contare guasti e riparazioni di hardware ormai a fine carriera.

Il feeling, per me, è identico quando mi trovo difronte ad un cabinato, con le mani che sfiorano/toccano joy e pulsanti arcade, con un monitor crt a 15khz ed un gioco che si vede come mamma lo ha fatto.
Il pc al suo interno, quando gioco, non lo vedo.

È solo una questione di sensi coinvolti, in particolare tre:
vista, udito e tatto.

Per quanto riguarda il resto, volendo essere pignoli, l'esperienza non è perfetta, ma soltanto perché non mi ritrovo in un bar, con 200 lire in mano, insieme ad i miei amici, nel 1986 quando avevo 8 anni.
"Piegando un foglio di carta a metà per 103 volte, raggiungeremmo uno spessore di quasi 107 miliardi di anni luce, oltre il diametro dell’Universo conosciuto".

Avatar utente
b4nd1t0
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 4977
Iscritto il: 06/06/2016, 17:34
Medaglie: 11
Reputation: 1010
Località: Roma
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno
Contatta:

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da b4nd1t0 » 02/12/2019, 10:09

vincenzog ha scritto:
01/12/2019, 16:14
...una scheda gioco originale jamma costa intorno sulle 30/40 euro l'una su ebay...
a quel prezzo ti prendi solo Gals Panic e qualche slot machine, oltre al fatto che ormai le vendono tutte per non testate che significa che le hanno testate e sono rotte e non vogliono/non sanno ripararle
groovymame nonag aggiornato? b4nd1t0's repo anche per linux -- 0.215 ready!

Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 3808
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 854

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Barito » 02/12/2019, 10:55

Bello Gals Panic
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Avatar utente
vincenzog
Gamer
Gamer
Messaggi: 65
Iscritto il: 09/10/2019, 20:55
Reputation: 26

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da vincenzog » 02/12/2019, 21:23

b4nd1t0 ha scritto:
02/12/2019, 10:09
vincenzog ha scritto:
01/12/2019, 16:14
...una scheda gioco originale jamma costa intorno sulle 30/40 euro l'una su ebay...
a quel prezzo ti prendi solo Gals Panic e qualche slot machine, oltre al fatto che ormai le vendono tutte per non testate che significa che le hanno testate e sono rotte e non vogliono/non sanno ripararle
Bello Gals panic...comprando su ebay con paypal....senza ancora lasciare nessun feedback...se non funzionano chiederei la restituzione dei soldi a paypal..si può fare cosi?

Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 3808
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 854

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Barito » 03/12/2019, 6:48

Qui si sta andando per la tangente signora mia.
Grazie agli sforzi dei mamedev oggi come oggi, oggi più di ieri, è possibile emulare ("emulare", non "simulare") i giochi arcade (intendendo "hardware dedicati da sala giochi", non un "sottogenere di videogiochi di veloce fruizione e con regole semplici", altra accezione comune del termine) con una fedeltà molto alta. MOLTO alta. Non serve spendere una barca di soldi in schede originali (per quanto meravigliosamente meravigliose).
Diverso il discorso "resa visiva". Quella la puoi "simulare" (SIMULARE) con effetti a schermo o filtri di vario tipo, ma niente più.
La "macchina arcade" perfetta è qualcosa di soggettivo e strettamente legato ai propri riferimenti. Se non hai mai giocato su un monitor CRT (o TV) non hai riferimenti e un LCD sarà, per te, un compromesso accettabile. Non è semplice questione di "purismo" o "fanatismo". Il "purismo" è una forma di patologia non riconosciuta dalla psichiatria. Hitler era un "purista" a suo modo.
Chi ha avuto modo di confrontare l'esperienza di gioco con i due hardware è normale che spinga affinché chi non ha ancora i riferimenti si sforzi per poter godere un' esperienza autentica al 100% (o almeno 90% diciamo). È a questo puoi arrivare solo con un CRT + il giusto software. Questo è ciò che un appassionato con adeguati riferimenti si sente in obbligo di fare. Non è per rompere le palle o per volontà di imporre una propria convinzione o per tenere alla larga l'ultimo arrivato che vuole portare alle masse la sua band preferita (black album...). È un più un prendere per mano e accompagnare sulla retta via dell'arcade
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Avatar utente
f205v
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6070
Iscritto il: 01/12/2015, 10:37
Medaglie: 1
Reputation: 458
Località: Lugano
Nazione: Svizzera
:
Medaglia di bronzo
Contatta:

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da f205v » 03/12/2019, 8:29

@vincenzog Il tuo progetto bi-cabinato + scaffalature per la collezione di schede è il sogno erotico nascosto (neanche tanto) di molti appassionati arcade.
Io ho dovuto affittare una cantina vuota di fianco alla mia solo per metterci le centinaia di schede e tutti i relativi parafernalia videoludici che ho messo insieme nel tempo.
IMHO il vero problema comunque non è lo spazio, ma il tempo.
Ho provato a fare una seduta spiritica con l'animaccia di Einstein per fargli mettere a posto 'sta roba dello spazio-tempo, ma non ho ottenuto alcun risultato, purtroppo! ;)
Immaginef205v

Avatar utente
Usato
Gamer
Gamer
Messaggi: 97
Iscritto il: 06/11/2019, 1:32
Reputation: 17
Località: Bologna

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Usato » 03/12/2019, 20:48

Non sò se vado off topic o se non interessa a nessuno,
ma io in questi giorni ho avuto un casino con l'hard disk, allora dopo averne acquistato uno nuovo, ho voluto provare a montarci sopra windows 10 super lite / compact.
Che dire... non riconosco più il pc.
Questo, un ssd e un po' di ram.... ciao.

Avatar utente
vincenzog
Gamer
Gamer
Messaggi: 65
Iscritto il: 09/10/2019, 20:55
Reputation: 26

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da vincenzog » 03/12/2019, 22:19

f205v ha scritto:
03/12/2019, 8:29
@vincenzog Il tuo progetto bi-cabinato + scaffalature per la collezione di schede è il sogno erotico nascosto (neanche tanto) di molti appassionati arcade.
Io ho dovuto affittare una cantina vuota di fianco alla mia solo per metterci le centinaia di schede e tutti i relativi parafernalia videoludici che ho messo insieme nel tempo.
IMHO il vero problema comunque non è lo spazio, ma il tempo.
Ho provato a fare una seduta spiritica con l'animaccia di Einstein per fargli mettere a posto 'sta roba dello spazio-tempo, ma non ho ottenuto alcun risultato, purtroppo! ;)
Hai proprio ragione...un grande sogno erotico...e di tempo non ce ne mai abbastanza!! [smile.gif]

Avatar utente
biasini
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2160
Iscritto il: 03/11/2015, 17:38
Reputation: 405
Località: Roma

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da biasini » 04/12/2019, 9:18

Da amante e possessore di diversi Cab, riporto la mia esperienza.
Intanto faccio una personale distinzione fra cabinato originale dedicato e prontoscheda dell'epoca, laddove il primo ha struttura e controlli dedicati che non sempre è possibile avere sui generici/prontoscheda.
Di solito più si va indietro con gli anni e maggiormente si hanno difficoltà, poiché solo in un epoca più recente si è standardizzato il concetto di gioco arcade (tranne chiaramente giochi di guida o altri particolari che necessitano di Cab specifici).

Poi il discorso schede PCB: finché si tratta di jamma, ok...forse si può anche fare, con tutte le scomodità del caso, ma tutto ciò che non è standard o è pre-jamma, col cavolo che lo si piazza in un prontoscheda. Talvolta i sistemi sono molto complessi ed hanno diverse schede ed alimentazioni peculiari.
Inoltre, le PCB son delicate...alla terza volta che fai stacca ed attacca, già puoi rischiare di fare danni, senza contare che ognuna di esse può avere la sua specifica richiesta di voltaggio da soddisfare, che gli alimentatori dei Cab saltano ogni tanto, che possono fare scherzi e che i pettini si usurano sempre con il metti/togli.
Insomma, non si tratta proprio dell'equivalente di una console con le cartucce, tranne per quanto riguarda il neo geo, non a caso pensato per semplificare il tutto ed abbattere i costi.

Discorso differenze...non sempre ci sono. Ho notato in rare occasioni più delle possibili discrepanze nella resa audio (robetta, eh) piuttosto che video.
Ho avuto per le mani tre PCB di GNG con piccole cose da sistemare e le ho accese decine di volte, confrontandole fra loro. Due di queste sono ancora in mio possesso e le ho spesso confrontate con l'emulazione anche sul medesimo Cab.
Inutile dire che a 256x224@60hz, settaggi a parte, sono la stessa cosa...ormai ho acceso più volte GNG che la TV di casa, lo utilizzo sempre come paragone per sistemare monitor e fare prove.
Giochi irriproducibili o dove non è possibile riprodurre il feeling con gli originali? Ce ne sono eccome, ma restano una minoranza.
Di primo acchito, mi vengono in mente tutti i vettoriali, che senza il loro monitor hanno resa penosa e non rendono il 10%. Oppure Space Invaders, che tutti credono un gioco piatto in b/n, mentre sul suo Cab tra giochino dello specchio inclinato che proietta e riflette gli sprite, sfondo cartonato ed effetto dei neon e delle color stripes, è in grado di rendere un'esperienza immersiva totalmente diversa da quella che si ha sul Mame, irriproducibile anche su qualsiasi Cab che non sia il dedicato.
Che poi uno si faccia le seghe su questo o quello, è altro discorso...del tutto personale, direi. Personalmente ad oggi però, non attacco più una PCB per giocare, se non per soddisfare la nostalgia o il feticismo di qualche amico. Per tutto il resto, sempre e solo emulazione fatta come si deve, non ci si sbatte e non si rischia di bruciare schede trentennali

Avatar utente
saturnshadow
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 4642
Iscritto il: 04/05/2016, 16:00
Medaglie: 38
Reputation: 949
Località: Pesaro/Bologna
Nazione: Italy
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da saturnshadow » 06/12/2019, 18:20

Nikoh ha scritto:
29/11/2019, 14:58
In effetti hai un pò di confusione....
Emulationstation non pesca da Retroarch ma il contrario, ad ogni modo è un'opzione della libreria libretro.
Me l'ero perso. Hai ragione sono confuso. Mi chiedo come mai, scaricando ES per ambienti Windows, senza i pacchetti preconfezionati per i raspcosi, l'opzione ci sia comunque. Espresso questo dubbio, attendo di leggere la guida sugli switch automatici di risoluzione in ambienti Linux senza dover configurare alcunché o impostare le varie risoluzioni

Avatar utente
orcozzì
Arcader
Arcader
Messaggi: 444
Iscritto il: 10/12/2016, 12:53
Reputation: 150

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da orcozzì » 06/12/2019, 21:51

Gibranx ha scritto:
30/11/2019, 22:13
Che purtroppo la maschera dei tubi Trinitron (aperture grille) è pessima per giocare titoli coin op!
In quanto, rispetto ad un tubo con la classica shadow mask circolare o lineare, ad esempio, offre una resa dei pixel troppo nitida, evidenziandone, rispetto a tubi non Trinitron, la scalettatura.
Per intenderci, nei cabinati anni '80 - '90 e credo oltre in epoca crt, non si usavano tubi catodici con tecnologia Trinitron.
Non sono affatto d'accordo. Una TV Sony di quell'epoca garantisce un'immagine assolutamente fedele alla natura dei coinop. I fabbricanti dei monitor da sala non usavano tubi Sony per la stessa ragione per cui non li usavano nemmeno le altre TV: Sony non glieli avrebbe mai venduti e loro del resto non se li sarebbero potuti permettere.
Gibranx ha scritto:
30/11/2019, 22:13
Shadow mask circolare (inventata da Werner Flechsig nel 1938, perfezionata con i tre cannoni rgb da RCA negli anni '40)
Aperture grille (inventata da Sony negli anni '60 e chiamata Trinitron)
Slot mask (detta anche Shadow mask lineare) (inventata da NEC negli anni '90 e chiamata Cromaclear)
[/i]

Adesso non vorrei sbagliarmi, ma dalle maschere, che rappresentano la griglia di separazione dei luminofori estremamente ingrandita, si può facilmente dedurre che la shadow mask circolare e la slot mask "smussano" meglio i pixel (aree nere) rispetto all'aperture grille di Sony, sicuramente più nitida e dettagliata.
La maschera a fori circolari è quella usata sulle TV con cannoni a delta dagli anni 50 fino all'inizio degli anni 70. Dopo che la RCA ha introdotto il cannone a fasci allineati nel 1972 la maschera è diventata a slot e i fosfori a strisce e così è rimasta fino alla fine per le TV. La maschera a fori circolari è ritornata negli anni 80 esclusivamente per i tubi da monitor (intesi come monitor PC o da studio ma non arcade) che però avevano cannoni in-line come le TV. In pratica in Italia nessuno ha mai avuto una TV con maschera a fori circolari dato che la TV a colori è arrivata quando ormai la slot mask era l'unico tipo usato.

Avatar utente
Gibranx
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 2990
Iscritto il: 26/02/2018, 12:06
Medaglie: 6
Reputation: 728
Località: Vinavilandia
Nazione: Alaska
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di legno

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Gibranx » 06/12/2019, 22:47

Grazie @orcozzì per le precisazioni, ma lo scanline generato da un trinitron non è differente da quello di una slot mask?
Non l'ho mai digerito il trinitron in ambito arcade (a dire il vero non soltanto io) ma tu hai conoscenza della materia a livello guru, credo sia fuori dubbio, è il tuo pane quotidiano.

L'immagine del trinitron, per me, troppo definita per un coin op, è una mia impressione sbagliata, è per te identica alla slot mask, quindi, oppure dipende da altri fattori?

Un esempio di quello che intendo dire.
A sx slot mask a dx trinitron

Negli alberi e nella pagoda si vede perfettamente che il trinitron ha una resa più nitida e differente, rispetto alla slot mask, mentre a sx i colori si "impastano" con sfumature più omogenee.
Screenshot_2019-12-07_004326.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Piegando un foglio di carta a metà per 103 volte, raggiungeremmo uno spessore di quasi 107 miliardi di anni luce, oltre il diametro dell’Universo conosciuto".

Avatar utente
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Messaggi: 3808
Iscritto il: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 854

Re: La mia macchina retrogaming perfetta - how to

Messaggio da Barito » 07/12/2019, 8:21

A me piacciono tutti e due
Ma sono una puttana da questo punto di vista: mi piaccino perfino i monitor con qualche difettino (tipo burn in del gioco se cab dedicato) perché nei baretti dove giocavo io non erano mai perfetti i monitor
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Rispondi