Per iniziare

Da wikicab.

Premessa

Questo sito è dedicato a chi ha passato buona parte della propria gioventù in sala giochi, e decide ora di rivivere questo ricordo in casa propria, prendendo un videogame di quelli su cui ha speso le sue paghette per tanto tempo e mettendoci dentro un PC con cui giocare (grazie al MAME) a tutti i giochi con cui ha giocato in passato. Il processo non è dei più difficili, ma ha dei requisiti:

  • Conoscenze elettriche ed elettroniche: si lavora con l'elettricità, e con l'elettricità non si scherza
  • Conoscenze di informatica: per installare il PC su cui farete funzionare il tutto, e per configurarlo al meglio
  • Un minimo di bricolage: per sistemare il mobile dove serve, aggiungere pulsanti etc.
  • Una casa grande ed una moglie (od un marito) paziente, o vi troverete in garage a dormire a fianco al vostro cab... ;)

Se vi manca qualcuno di questi requisiti, pensateci bene prima di imbarcarvi nell'impresa. E' un lavoro che comporta rischi, e che richiede tempo e denaro. Trovate qualcuno che vi dia una mano, in cambio di una birra ed un po' di partite, ma non correte rischi inutili, non ne vale la pena. Ancora una volta, se ad un PC da formattare si può porre rimedio, l'elettricità non è qualcosa con cui scherzare.

Cos'è un cabinet

Un cabinet, o mobile, ma anche più spesso semplicemente "videogioco da bar", altro non è che il grosso cassone verticale, presente nelle nostre sale giochi e bar, in cui abbiamo infilato centinaia di monete e gettoni per giocare ai nostri videogame preferiti. Quattro sono i punti principali da verificare quando decidiamo che un mobile fa per noi o meno:

  • Lo stato del mobile: deve essere il più possibile in buone condizioni, libero da graffi, crepe, spaccature. Deve poggiare saldamente sui piedini che devono essere comunque regolabili per garantire stabilità al tutto. Può avere o non avere luci, specialmente nella parte superiore del mobile, il cosidetto marquee, dove veniva segnalato spesso il nome del gioco installato. Lo stato del mobile è comunque uno dei parametri che meno influiscono sul nostro lavoro di conversione, non c'è quasi nulla, per quel che riguarda la sua sitazione, che non si possa sistemare con un po' di bricolage.
  • Il monitor: è invece probabilmente il punto più importante da guardare prima di caricarsi in macchina 100 chili di mobile che potrebbe rivelarsi completamente inutile se il monitor è in cattive condizioni. Prima di fare qualsiasi cosa, fatevi accendere il cab con un gioco inserito. Fatelo girare un po', verificando che non vi siano aloni, disturbi, o qualsiasi altra interferenza sulla qualità del video. Se possibile lasciatelo acceso una mezz'oretta (alcuni difetti si presentano a monitor "caldo").
  • I controlli: joystick, pulsanti, spinner, trackball devono essere in discrete condizioni, a meno che non abbiate intenzione di sostituire tutto con prodotti magari di qualità migliore. Solitamente la sostituzione dei controlli è piuttosto semplice; se il venditore è un noleggiatore provate a chiedergli se non abbia qualche pezzo usato da "darvi sopra" per sistemare quelli che potrebbero non funzionare al meglio. Ovviamente, potete sempre scegliere di cambiare tutto, acquistando materiale nuovo via internet.
  • Impianto elettrico: comprende l'alimentazione, i cablaggi verso i controlli ed il connettore per le schede dei giochi. Spesso troverete connettori di tipo JAMMA, sono uno standard nell'industria arcade e vi permetteranno di interfacciare con relativa semplicità il PC al cabinet. Verificate che i cablaggi siano in buono stato, che l'alimentatore funzioni e non emetta ronzii strani. ATTENZIONE quando aprite un cabinet acceso, gira corrente ad alto voltaggio, mettere le mani nel punto sbagliato potrebbe rivelarsi MOLTO pericoloso.

>>QUI<< puoi dare un primo sguardo alle componenti interne di un cabinet generico.

Cosa Fare

La prima cosa da fare per realizzare un mamecab è quella di capire cosa si è in grado di fare. Esistono molti modi di realizzarlo, diverse strade per ottenere virtualmente lo stesso risultato. Ce ne sono di estremamente semplici, alla portata di chiunque sappia installare una scheda in un PC, che per contro possono rivelarsi molto care a livello economico. Ce ne sono poi di molto economiche, ma di contro molto difficili da realizzare. Con discrete capacità elettroniche ed un po' di tempo libero e pazienza, è possibile realizzare il tutto con una spesa anche molto contenuta, se non si ha paura di spendere, potete giocare mezz'ora dopo che vi sono arrivati tutti i pezzi. Nella vostra valutazione, cercate comunque di lasciare il fattore economico in secondo piano, cercando di capire prima di tutto cosa siete effettivamente in grado di fare. Per ogni funzione del cabinet, esistono più sistemi di realizzazione, date una letta a tutti i sistemi a disposizione, valutate fino a dove vale la pena risparmiare e quando è invece meglio acquistare un prodotto pronto all'uso. Il rischio che correte è quello di ritrovarvi la casa piena di pezzi inutili, senza comunque riuscire a fare funzionare il vostro cabinet.

Ad oggi, il metodo più semplice per trasformare un cabinato generico in mamecab è dotarsi di

1- Cabinato generico perfettamente funzionante

2- Scheda di interfaccia PC - Jamma

3- PC sufficientemente potente da poter far "girare" MAME o qualsiasi altro emulatore di interesse in maniera soddisfacente

4- Scheda video capace, tramite software gratuiti, di poter visualizzare su schermo a tubo catodico i giochi alla loro (bassa) risoluzione nativa

Trovi informazioni più dettagliate su questi quattro punti >>QUI<<

Piccolo Dizionario

  • Arcade (Penny Arcade, Video Arcade, Amusement Arcade) = sala giochi

(n.b. la parola arcade da sola si riferisce al termine architettonico che sta per arcata, portico o porticato, ma comunemente è usata per indicare una sala giochi)

  • Ashtray = posacenere
  • Bezel = mascherina

(cornice plastica che copre i bordi del monitor)

  • Cabinet (Cab) = mobile (o cassone)

(n.b. cabinet non si traduce cabinato: è un "false friend", una traduzione sbagliata. Se si chiede a un noleggiatore di venderci un cabinato, probabilmente penserà che vogliamo acquistare una barca)

  • Cabinet wheels = ruote del mobile
  • Clasp = fermo (usato per chiudere i pannelli del mobile)
  • Coin = moneta
  • Coin mechanism = gettoniera
  • Coin-Op (Coin Operated machine) = macchina a gettoni o, più precisamente, macchina che funziona a moneta

(n.b. noi associamo il termine coin-op ai videogiochi arcade, ma per gli anglosassoni il termine coin-op indica semplicemente il metodo di attivazione di una macchina, riferito a macchine di qualunque tipo, es: distributori automatici, autolavaggi, lavanderie a gettone, giochi arcade, etc...)

  • (to) Dump = riversare

(le schede dei giochi arcade contengono il software del gioco all'interno di chip ROM. Dumpare significa riversare, tramite appositi strumenti, il contenuto di queste ROM in file utilizzabili con il mame. Quelle che per semplicità vengono chiamate genericamente 'ROM' sono dei file zippati che contengono tutti i file binari ottenuti dai dump dalla scheda di un determinato gioco e necessari a farlo funzionare. Con rom ci riferiamo anche a prom, eprom, eeprom e pld, che includono a loro volta: pal, gal, cpld, fpga e altre varianti)

  • Jamma harness = cablaggio Jamma
  • Latch = gancio (usato per chiudere i pannelli del mobile)
  • Lock = serratura
  • Marquee = testata
  • PCB (Printed Circuit Board) = circuito stampato (le schede dei giochi)
  • Power supply = alimentatore
  • Speaker = altoparlante

(gli altoparlanti più comunemente utilizzati sono dei full-range da 5W RMS su 8ohm di 10cm di diametro)

  • Speaker guard = griglia copri altoparlante
  • T-molding = modanatura a T (è il bordino in plastica o in gomma che copre i profili dei mobili in legno)
  • Token = gettone