Foratura plancia

Qui trovi aiuto nella risoluzione dei problemi hardware del tuo cabinato
Avatar utente
Kimera_V2
Gamer
Gamer
Messaggi: 115
Iscritto il: 10/05/2017, 20:23
Medaglie: 1
Reputation: 14
Località: Salento
Nazione: Italia
:
Medaglia di legno

Re: Foratura plancia

Messaggio da Kimera_V2 » 11/06/2018, 19:13

Se usi la resina non credo ci sia bisogno di levigare la parte fusa perché una volta asciugata la puoi levigare (stuccando prima dove necessario).
La vetroresina copre anche le parti scrostate quindi a lavoro ultimato ti rimane solo di ridipingere la plancia, credo dovresti farla con compressore e vernice per auto, almeno qui da me si fa cosi quando si usa la vetro resina per sistemare barche o auto, ti assicuro che è molto resistete, una volta ho visto riparare un barca tagliata in due, hanno preso prua di una barca e poppa di un altra e incollate insieme tramite fogli di vetro resina.
Come già detto prima se non hai dimestichezza con la vetro resina meglio lasciar perdere, rischi di buttare via soldi e di rovinare ulteriormente il cab.
Se vuoi procedere con la resina ti posso suggerire di fare cosi:
1. In un contenitore mettici la resina con un po di catalizzatore (non esagerare o rischi di rovinare la plastica del cab) e mischia per bene
2. Pulisci bene la parte da riparare per rimuovere eventuale polvere o altro per favorire alla vetroresina di aderire bene
3. Una volta pulita la parte interessata con un pennello passaci un po' di resina
4. Prendi la lanavetro e ritaglia un pezzo per ricoprire il buco ed eventuali parti scrostate
5. Appoggia il pezzo appena tagliato sul piano dove prima hai passato la resina, sempre con il pennello falla aderire per bene senza lasciare bolle d'aria, passaci un altro po' di resina spalmandola per bene
6. Ripeti l'operazione del punto 5 un paio di volte non esagerare o ti ritroverai la parte molto spessa.
7. Una volta asciugata passaci un po' di solvente per eliminare la parte appiccicosa della resina
8. Ora ti ritrovi con i buchi chiusi che potrai forare nuovamente
9. Una volta forato stucca dove serve e leviga con carta vetrata o levigatrice prima con grana spessa e poi fine
10. Ridipingi la plancia.

Eventualmente puoi applicare la vetroresina già forata cosi una volta asciugata diventa più facile lavorare i buchi.


Avatar utente
Pixel
Gamer
Gamer
Messaggi: 77
Iscritto il: 24/09/2017, 21:20
Reputation: 1

Re: Foratura plancia

Messaggio da Pixel » 13/06/2018, 19:51

Ok Kimera ma partiamo da presupposti diversi: tu mi suggerisci di chiudere i fori e poi riforare da capo, mentre io pensavo di ritoccare con resina/stucco solo le parti troppo larghe del foro + le sbavature esterne. Una volta che avro' cosi' reso perfettamente circolari i fori, stuccato le parti esterne strisciate/scrostate e limato via le parti bruciate, partirei a dipingere con un colore il piu' simile possibile alla plastica del cab. Sbaglio?

PS: non ho dimestichezza con la vetroresina, ci sono andato via qualche volta sulla barca di mio zio da piccolo ma stop..
In compenso ho pero' maneggiato la colla bicomponente, unendo i 2 fluidi in proporzioni 1 ad 1 ed applicandoli rapidamente prima che l'amalgama solidificasse, non so se qs esperienza puo' essere utile per il lavoro che dovrei fare.


Avatar utente
Kimera_V2
Gamer
Gamer
Messaggi: 115
Iscritto il: 10/05/2017, 20:23
Medaglie: 1
Reputation: 14
Località: Salento
Nazione: Italia
:
Medaglia di legno

Re: Foratura plancia

Messaggio da Kimera_V2 » 13/06/2018, 20:41

Allora puoi anche ridimensionare i buchi infatti ti avevo anche suggerito questo, tieni presente che la resina copre tutto (parti bruciate/deformate e parti scrostate) quindi non hai bisogno di levigare e stuccare le parti danneggiate questo lo fai direttamente sulla resina stessa una volta asciugata, anche perché da quello che hai scritto le deformazioni sono alte 1mm più o meno, poi se vuoi limarle meglio ancora.
Ti posso consigliare di guardare qualche video per farti un idea di come si utilizza la vetroresina e in più fai qualche prova per prendere un po' la mano, il catalizzatore in estate va messo al 2% se fa molto caldo meglio metterne di meno e mai di più perché rischi di deformare ulteriormente la plastica.
Per lo stucco usa quello da carrozziere cioè quello bicomponente.
Se non ti è chiaro o hai altre domande chiedi pure.


Avatar utente
nicoweecade
Gamer
Gamer
Messaggi: 121
Iscritto il: 03/09/2017, 10:11
Reputation: 19

Re: Foratura plancia

Messaggio da nicoweecade » 13/06/2018, 20:59

la resina poliestere e relativa fibra di vetro sulla plastica come abs non fa presa.
c'è il rischio che si stacchi.
meglio usare quei prodotti ricomponenti che trovi al brico per riparare la plastica.
si modellano come pongo e puoi usarli per riempire e stuccare le imperfezioni


Avatar utente
Kimera_V2
Gamer
Gamer
Messaggi: 115
Iscritto il: 10/05/2017, 20:23
Medaglie: 1
Reputation: 14
Località: Salento
Nazione: Italia
:
Medaglia di legno

Re: Foratura plancia

Messaggio da Kimera_V2 » 13/06/2018, 21:21

Infatti hai ragione nicoweecade la poliestere non attacca sulla plastica pvc o abs ecc... per questi materiali meglio usare kit appositi o la resina epossidica.


Avatar utente
Pixel
Gamer
Gamer
Messaggi: 77
Iscritto il: 24/09/2017, 21:20
Reputation: 1

Re: Foratura plancia

Messaggio da Pixel » 14/06/2018, 10:15

Scusate l'ignoranza ma che differenza c'e' tra stucco bicomponente e resina epossidica?
Non mi e' chiarissimo se uno e' alternativo all'altro, oppure se lo stucco va dato dopo aver applicato la resina e perche' :roll:


Avatar utente
Pixel
Gamer
Gamer
Messaggi: 77
Iscritto il: 24/09/2017, 21:20
Reputation: 1

Re: Foratura plancia

Messaggio da Pixel » 15/06/2018, 16:17

Ed ecco la porcata in tutto il suo ignorante splendore [throw.gif] (non ci ho ancora messo mano)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
nicoweecade
Gamer
Gamer
Messaggi: 121
Iscritto il: 03/09/2017, 10:11
Reputation: 19

Re: Foratura plancia

Messaggio da nicoweecade » 15/06/2018, 19:19

bhè dai non è così irrecuperabile.
se proprio ci incolli sopra un bel plex bianco ritagliato ad ok.
ma secondo me si può recuperare senza problemi


Avatar utente
Kimera_V2
Gamer
Gamer
Messaggi: 115
Iscritto il: 10/05/2017, 20:23
Medaglie: 1
Reputation: 14
Località: Salento
Nazione: Italia
:
Medaglia di legno

Re: Foratura plancia

Messaggio da Kimera_V2 » 15/06/2018, 20:54

Pixel ha scritto:
14/06/2018, 10:15
Scusate l'ignoranza ma che differenza c'e' tra stucco bicomponente e resina epossidica?
Non mi e' chiarissimo se uno e' alternativo all'altro, oppure se lo stucco va dato dopo aver applicato la resina e perche' :roll:
Resina e stucco sono 2 cose diverse, lo stucco viene applicato dopo aver passato la resina per eliminare eventuali imperfezioni e in alcuni casi per definire bene i lineamenti esempio paraurti delle auto.


Avatar utente
Gibranx
Super Arcader
Super Arcader
Messaggi: 639
Iscritto il: 26/02/2018, 12:06
Medaglie: 5
Reputation: 244
Località: Benevento
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di legno
Contatta:

Re: Foratura plancia

Messaggio da Gibranx » 16/06/2018, 0:16

Se fosse capitato a me un incidente simile avrei optato per le soluzioni che ti hanno suggerito a base di stucchi e resine...approfitto per segnalare una ditta italiana che fa prodotti particolari.. www.prochima.it per quanto riguarda resine e restauri...ma non sono certo se si possono applicare al tuo caso specifico.

Una decina di anni fa provai la resina bicomponente per creare dei modellini in plastica e fi una esperienza divertente...nel tuo caso troverei difficile questo tipo di applicazione se non errata poichè si tratta di fare una colata di un bicomponente... quindi ti servirebbe un materiale modellabile....

Alla fine già con il bianco che corregge il danno la situazione migliora...poi magari non potrai ottenere la stessa omogeneità di risultato finale con la plastica originale ma poi ti ci abituerai a quelle imperfezioni e poi sai come si dice...ogni scarrafone è bell a mamma soja!
http://nircada.weebly.com/


"Piegando un foglio di carta a metà per 103 volte, raggiungeremmo uno spessore di quasi 100 miliardi di anni luce, oltre il diametro dell’Universo conosciuto".
Cit. MRCRSS79 ...e mi soddisfavo le Giornate Intere.


Rispondi